Blog

Macchina da Cucire Singer

Una macchina da cucire ti aiuta a realizzare nuovi abiti, rendere la casa assai più personale e creativa e fare un sacco di altri progetti in qualsiasi stile o decoro, affidabilmente e in pochissimo tempo.

Nel 1800 le macchine da cucire avevano ciascuna un aspetto molto diverso l’una dall’altra, ma nel 1900 cominciarono ad assomigliarsi sempre di più, questo in parte a causa della dominanza commerciale di un produttore su tutti: Singer.

Breve storia del fondatore e della macchina da cucire Singer

La Singer fu fondata da un ingegnere meccanico, appassionato di teatro, Isaac Merrit Singer.

macchina da cucire singerNel 1879 egli vendette il progetto di una scavatrice meccanica per 2000$. Con il denaro ricevuto, mise su la sua compagnia teatrale, la Merrit Players, la quale andò però in bancarotta dopo pochi anni.

Nel 1851 gli capitò per le mani una macchina da cucire che presentava elementi delle macchine di Thimonnier, Hunt, e Howe. Decise di apportare dei miglioramenti. Si racconta che costruì il suo prototipo in soli 11 giorni e cominciò subito a produrlo. La macchina da cucire Singer non era particolarmente originale, anzi, altri inventori negli anni precedenti avevano apportato simili modifiche e provato ad ottenere, con successo solo parziale, brevetti per le loro invenzioni. Singer era però forte della sua esperienza teatrale, e bravissimo dal punto di vista commerciale. Grazie all’astuzia finanziaria di un socio, inoltre, cominciò fin da subito ad offrire pagamenti a rate. L’estrema diffusione che la macchina da cucire Singer ebbe rispetto alle altre, fece sì che Isaac ottenesse il brevetto per la sua invenzione, e diventasse ricchissimo nel giro di pochi anni. Questo non impedì ad Howe di fargli causa, vincere, e pretendere royalties sull’uso della sua invenzione.

I modelli di macchina da cucire Singer più celebri

La prima macchina da cucire Singer, nota come modello 1, fu commercializzata nel 1851. Si trattava di una macchina da cucire a due aghi, in legno, collegata ad un meccanismo a pedale.

Nel 1856 si diffuse un nuovo modello, che grazie a diverse migliorie tecniche poteva raggiungere velocità di cucitura molto superiori: la macchina da cucire Singer Turtle-Back (Tartaruga).

Successivamente tre nuovi modelli presero il centro della scena: la New Family, la Medium e la Improved New Family. Progettati per essere più eleganti, silenziosi e con bracci più lunghi, questi nuovi modelli aumentavano lo spazio di lavoro e facilitavano l’uso di tessuti più pesanti.

La macchina da cucire più celebre mai realizzata è però probabilmente la macchina da cucire Singer modello 15 del 1895. Questo modello rimase in produzione per oltre 100 anni, anche se subendo diverse trasformazioni nel corso del tempo.

L’industria del cucito oggi

L’industria del cucito e delle macchine da cucire oggi si divide in due grandi rami: macchine da cucire ad uso domestico, o casalinghe, e macchine da cucire industriali.

In totale, l’industria è formata da un centinaio di aziende in competizione tra di loro, tra le quali i principali player sono

Macchine da cucire ad uso domestico:

  • Brother Industries
  • Bernina International
  • Jaguar International
  • Janome Sewing Machines Co.
  • Juki Corporation
  • SVP Worldwide (che possiede i marchi Singer, Pfaff, Husqvarna Viking)

Macchine da cucire ad uso industriale:

  • Brother Industries
  • Durkopp Adler
  • Juki Corporation
  • Kaulin
  • New Jack
  • Pegasus
  • PFAFF
  • SunStar