Blog

Macchina da Cucire Necchi

Tra le aziende più importanti nel settore delle macchine da cucire casalinghe c’è anche l’italiana Necchi, che con i suoi 182 anni di storia ha ricoperto un ruolo importante nello sviluppo dell’industria e del design del belpaese.

Necchi: La storia dell’azienda

La Necchi nacque nel 1835 a Pavia come officina e fonderia. L’azienda era allora nel settore siderurgico e specializzata nella produzione di radiatori, ponti in ferro, tettoie, macchine e strumenti agricoli. Grazie al contributo dell’imprenditore Vittorio Necchi, nipote del Necchi fondatore, e figlio del suo successore, Ambrogio, l’azienda avviò la produzione nel 1919 della prima macchina da cucire Necchi, chiamata BD ed azionata a mano. La cucitura a macchina andava così diffondendosi anche sul suolo italiano. Negli anni ’30 la Necchi lanciò la sua prima macchina per cucire per uso domestico, brevettando la cucitura zig-zag.

macchina da cucire NecchiNel secondo dopoguerra la Necchi era diventata una vera e propria industria, con una produzione di oltre mille macchine al giorno e oltre 4000 dipendenti. Da sola, copriva quasi la metà della produzione di macchine per cucire in Italia.

A partire dagli anni ’50 la macchina per cucire Necchi cominciò a diffondersi internazionalmente, prima negli Stati Uniti, e poi anche in altri paesi, grazie ad un nuovo efficace modello di agenzia, ideato e portato avanti da uno dei loro agenti, Jolson.

I prodotti Necchi

I prodotti Necchi si distinguono non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche da quello del design. Uno dei modelli classici, la macchina da cucire Necchi “Mirella”, disegnata da Marcello Nizzoli, è oggi parte della collezione permanente del Museum of Modern Art di New York per il suo contributo nella storia del Design. In linea con la visione funzionalista che andava diffondendosi a quei tempi, la visione dell’azienda Necchi era quella di un design che premiasse, oltre che l’armonia estetica, l’ottimizzazione dell’ergonomia, la facilità d’uso e la semplicità dell’apparenza degli apparecchi.

La Necchi oggi continua a produrre macchine da cucire per la famiglia, ha acquistato i marchi storici Vigorelli e Millepunti, ed è basata a Stradella per la parte produttiva e ad Ariccia per quella commerciale. La gamma di prodotti Necchi oggi comprende macchine da cucire meccaniche, macchine da cucire elettroniche, tagliacuci, ricamatrici, accessori per la macchina da cucire, tessuti e merceria, valigeria, ferri da stiro e aspirapolveri manuali e robotizzate. Fatta eccezione per le macchine da cucire, si tratta per lo più di prodotti disegnati in Italia e assemblati all’estero.

La macchina da cucire Necchi più venduta su Amazon.it in questo periodo è la Necchi N81, che è in quinta posizione tra le macchine da cucire più vendute in Italia.